samarcanda_b

Samarcanda

Anno:

1977

Autore:

Roberto Vecchioni

Casa discografica:

Phillips

Scaletta:

1 Samarcanda
2 Vaudeville (Ultimo mondo cannibale)
3 Due giornate fiorentine
4 Blu(e)notte
5 Per un vecchio bambino
6 Canzone per Sergio
7 L’ultimo spettacolo

Il disco:

Si accentua l’impianto narrativo delle storie raccontate, la canzone assume l’aspetto scenico tipico della piece teatrale e l’andamento incalzante del cinema. La metafora centrale sull’uomo e la morte riconduce a Bergmann e al “settimo sigillo”, proponendo sotto forma di una filastrocca infantile il dilemma oscuro tra destino e libero arbitrio.Ritorna il padre, appare il fratello, diventa tragedia greca incrociata con una cronaca da quattro soldi l’amore perduto per sempre (L’ultimo spettacolo).

Compra il cd

5 Responses to Samarcanda

  1. L’Ultimo Spettacolo,la piu’ bella canzone in assoluto del prof (almeno per me)

  2. Samarcanda, la prima canzone di Vecchioni che ascoltai da bambino, è diventata dopo trent’anni la ninna nanna preferita dei miei bambini. Grazie Professore

  3. Sono d’accordo Gino, ma a pari merito con “Vorrei” (da “Robinson”)

  4. Me sa che Branduardi ha dato l’anima a questa canzone col suo intervento. Inconfondibile.

  5. Concordo in pieno, L’ultimo spettacolo rimane la canzone più bella di Vecchioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *