vecchioni_tour_teatro

Dopo 33 date è terminato I Colori del buio Tour 2012…

Venerdì 23 Novembre, dopo 33 date (di cui due all’estero in Slovenia e Svizzera), è terminato I colori del Buio Tour 2012. Era partito il 13 aprile toccando i principali teatri italiani per concludersi il giorno 8 giugno a Brescia. Lo spettacolo, accolto da lusinghieri consensi del pubblico e da ottime recensioni da parte dei media (che potete leggere nella sezione news & press del sito), ha visto Vecchioni accompagnato da una band di 6 elementi e da una innovativa sezione di tre archi e ha ripercorso gli oltre 40 anni della sua incredibile carriera tramite i grandi classici del suo repertorio senza dimenticare le ultime produzioni. Il tour ha fatto seguito alla pubblicazione del doppio album I Colori del Buio, edito alla fine dello scorso novembre. Si trattava della prima antologia ufficiale di Vecchioni che raggruppava tre anime musicali diverse solo in apparenza: la cantautorale, la sinfonica e quella jazz.

Roberto si è quindi riposato per qualche settimana ma, dato che non riesce mai a stare a lungo lontano dal proprio pubblico, rispondendo alla tantissime richieste arrivate da fan e amici che non avevano potuto seguirlo negli eventi precedenti, da metà luglio ha iniziato una seconda parte di concerti attraverso un intenso tour estivo. In una quindicina di date è andato così a toccare fino a fine novembre una dozzina di regioni italiane, con eventi accolti in tutte le location da numerosissime presenze e da uno straordinario affetto e consenso da parte del pubblico.

Roberto però non è certo un personaggio a cui piace fermarsi: da ottobre ha ripreso il suo posto di docente di “Forme di poesia per musica” presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Pavia dove per l’anno accademico 2012-2013 tiene il corso “TODO CAMBIA-CONTROCANTO”, la canzone italiana del dissenso e della speranza. E poi stanno delineandosi tanti nuovi e interessanti progetti… Continuate a seguirci, ve ne parleremo presto! (B. F.)

76 Responses to Dopo 33 date è terminato I Colori del buio Tour 2012…

  1. Ieri sera con mio marito ho partecipato al concerto di Bergamo… che dire … fantastico, emozionante, sorprendente, interessante no so più quali altri aggettivi usare ….sicuramente meglio di quanto già mi aspettassi. Per noi era una data importante infatti il 17 aprile del 1982 ci siamo messi insieme, sono passati perciò 30 meravigliosi anni, abbiamo pensato di festeggiare il ns. anniversario in questo modo e devo dire che non poteva essere migliore di così…. un abbraccio ersilia

  2. Ieri sera ero a Imola. Complimenti.
    La poesia di Neruda declamata dal professore era Ode alla pace?
    Complimenti ai musicisti tutti. A parte Germini e Fabbri che già apprezzavo ho avuto l’opportunità di ammirare un grande Gualdi.
    Nadia

    • Si, la poesia di Neruda era “ode alla pace” : mi sembra abbia preso il primo verso “Sia pace per le aurore che verranno”,
      e la parte finale “Nessuno pensi a me.
      Pensiamo a tutta la terra, battendo
      dolcemente le nocche sulla tavola.
      Io non voglio che il sangue
      torni ad inzuppare il pane, i legumi, la musica:
      ed io voglio che vengano con me
      la ragazza, il minatore, l’avvocato, il marinaio, il fabbricante di bambole
      e che escano a bere con me il vino più rosso.
      Io qui non vengo a risolvere nulla.

      Sono venuto solo per cantare
      e per farvi cantare con me.”
      ( ha modificato il “farti” di Neruda in “farvi”, se non sbaglio)

      Un caro saluto
      (staff Vecchioni)

  3. ieri sera a Imola è stata un’emozione indimenticabile. grazie Roberto perchè sai ancora trasmettere emozioni . ti ascoltavo e pensavo che ti vidi la prima volta a Forlì nel 1978 avevo 16 anni poi ti ho visto tante altre volte e ogni concerto rinnovava la magia che trasmetti e se possibile oggi ti apprezzo ancora di più.

  4. grazie infinite per la cortese risposta.
    Ci stava molto bene anche Ode alla vita….
    Grazie e ancora complimenti.
    Nadia

  5. Ieri 27 aprile al teatro Carlo Felice di Genova è stata una serata indimenticabile e un’emozione continua, canzone dopo canzone. Uomini come te sono più unici che rari. Roberto tu cammini leggero dentro il cuore delle persone e sei capace di toccare davvero l’anima scavandoci dentro. Saluti da una piccola sarda, Laura

  6. Un grande Roberto al Carlo Felice di Genova. Strepitoso,appassionato. Un concerto dav.vero significativo, con grandi musicisti che hanno impreziosito le parole di senso di un grandissimo cantautore.
    Grazie di cuore Roberto

  7. Grazie, grazie Roberto!! Volevo ringraziarti di cuore per il bellissimo concerto ddel 27/4 al Carlo Felice di Genova. Un’emozione indimenticabile, sia per le tue belle canzoni che per i bravissimi musicisti e per le tue belle parole.
    Solo un appunto: non capisco come mai non è stato molto pubblicizzato. Io ho visto per caso un manifesto e non avuto neppure segnalazioni tramite internet. Saluti a te e a tutta la tua bella famiglia. Angela

  8. Bellissimo concerto! Se di questo tour non si fa un cd live mi incazzo in maniera biblica sul serio. Parlo soprattutto per una versione acustica di Vincent da panico, ancora più vicina a quella di McLean, per Canzonenoznac e Vorrei essere tua madre: un trio ecco che ha catturato molto la mia attenzione, il concerto è stato di una pulizia e perfezione musicale da sottolineare, curata in ogni dettaglio, ma i tre brani sopra citati a cui aggiungerei anche L’ultimo spettacolo hanno chiarito l’intenzione di Vecchioni di mostrare quanto è grande la Vita attraverso i colori, i suoi colori del buio. C’è da pensare che l’antologia poteva prevedere a questo punto se non tre addirittura quattro cd pensando a quante canzoni ancora poteva metterci; ha parlato di Sabato stelle e Pesci nelle orecchie ma sicuramente il suo pensiero sarà andato anche a Canzone per Francesco, Canzone per Sergio e quella per Alda Merini, Sestri Levante, Lettera da Marsala, Mi manchi, A te, Alighieri, Due giornate fiorentine, Il lanciatore di coltelli, Il cielo capovolto, Paco, Il grande sogno, Il capolavoro, Blumun, Euridice, oserei dire anche Alamo e ancora Gli anni e Alessandro e il mare, Celia de la Cerna, Tommy, Signor giudice ecc.. Insomma un bel po’… Non avrei niente da dire se non per la scaletta dove avrebbe potuto davvero puntare sugli altri colori del buio (come Vincent e Vorrei essere tua madre non presenti nel doppio cd) e magari togliere qualche canzone onnipresente in tutte le scalette; mi è dispiaciuto difatti constatare l’assenza di Velasquez o Canzone per Laura come daltronde Sabato stelle che chi, e credo tanti, sapendo che il prof avrebbe voluto inserirla nella raccolta ha sperato di poterla apprezzare anche dal vivo. Sono solo dettagli per un concerto che comunque si è presentato come il prof. fresco, in gran forma e al di sopra delle aspettative quindi… CANTA VECCHIONI CANTA LA NOSTRA SPERANZA!

  9. No Valerio non ci posso credere….. non fa canzone per Laura al concerto???? Peccato è una delle mie preferite, speravo di sentirla venerdì a Firenze, ne avevo tanto bisogno. Vabbè, mi aspetto come al solito grandi cose dal concerto… quindi… a venerdì!!!!!!!!!!!!!!!!!

  10. Ieri sera a Milano (ma non c’era da dubitarne) un concerto che rimane anche dopo, una voce che riempie l’anima, un’emozione che rivive sempre, in ogni concerto…e così da tanti anni!!! Roberto sei grande!!! Sei grande anche nel farci sorridere, sei grande sempre (e come dici tu…trentenne!!!). Concordo con Valerio: mancavano tante canzoni…ma per fare un concerto per i tuoi seguaci da sempre dovresti cantare due giorni di seguito!!! Versione acustica di Vincent da brividi! Vorrei essere tua madre da pelle d’oca,Suonatore stanco troppo bella.. e potrei continuare per ogni canzone cantata!!! E sì…la vita è colore!!!Grazie Roberto, di riempirci l’anima di colori:-)

  11. Peccato si però aspettati qualcosa ecco… di inaspettato, poi so che a volte qualche canzone la cambia nella scaletta ad esempio so che da altre parti ha cantato anche El bandolero stanco o La mia ragazza, comunque ci sono brani che non si sentivano da un pezzo davvero… adesso che ci penso non c’è Voglio una donna, suonata, usata e abusata milioni e milioni di volte e in questo tour lasciata da parte, ma ne sono contento; magari poi non l’ha inserita nel concerto allo Smeraldo e eseguita invece in altre tappe. Non saprei, è stao però un concerto del Vecchioni vecchia maniera tipo Canzoni e Cicogne

  12. E’ durato tre ore il concerto… in altri casi tre ore e mezza. Ho notato l’assenza di Voglio una donna e Canzoni e cicogne, forse troppo cantate nel tour precedente da essere ora messe un attimo a riposo, però mi aspettavo davvero la presenza soprattutto di Velasquez che afferma essere una canzone per tutte le canzoni, quella che lo identifica di più ma è raro sentirla ai suoi concerti.

  13. Ieri sera a Roma, teatro Sistina, uno straordinario concerto. Un Vecchioni “pimpante” che fa di tutto: canta con intonazioni e interpretazioni come poche volte mi era capitato di ascoltare, racconta barzellette, chicche familiari, recita poesie. 10 minuti di intervallo che vengono ricompensati da un fenomenale inizio di secondo tempo: ascoltare dal vivo, una dopo l’altra, “L’ultimo spettacolo” e “Figlia” non è cosa di tutti i giorni, a me ha lasciato senza fiato! Insomma, ottima scelta dei brani ed esecuzioni perfette! Quasi tre ore di concerto con interminabili meritati applausi, pubblico in delirio per Roberto e per gli straordinari musicisti che l’hanno accompagnato. Grazie e complimenti a tutti!

  14. ho scritto sulla data del 10 maggio a Torino ma ero l’unica…qui mi sento meno sola
    grazie professore!
    ieri sera grandi emozioni… tre ore di poesia.
    le tue parole volano nell’aria come le bandierine di preghiera tibetane e si spingono in là, più in là ancora…
    un abbraccio che sembrano due!

  15. …quello di Firenze di venerdì scorso è stato non solo un concerto ma uno splendido spettacolo…Roberto non ti smentisci mai: tanti continuano ad essere gli spunti di riflessione che escono dalle tue canzoni…prendi ad esempio” la viola d’inverno”… continui ad essere il “mio caro Vecchioni” nonostante che è da quel dì che ti seguo!

  16. Come scritto in precedenza siamo venuti dal Molise per ascoltare Roberto Vecchioni sabato scorso al Sistina di Roma.Di concerti di Roberto in 36 anni ne ho ascoltati tanti, ma quello di sabato è stato senz’altro il più bello ed emozionante.Ottima la scaletta con riscoperta di alcuni brani che non si sentivano da tanto tempo.Roberto, secondo me, canta meglio oggi di tanti anni fa.Con me al Sistina c’era anche mio figlio ventenne.Grazie Walter

  17. lucia hai perfettamente ragione.. quello a Firenze è stato magnifico, è stata la giornata più bella della mia vita ( ho solo 19 anni quindi spero di poter andare ad altri concerti per avere giornate più belle della mia vita!!) ho regalato i biglietti a mio papà per ringraziarlo di avermi fatto sempre ascoltare i tuoi cd.. la tua musica..!
    complimenti e grazie per averci regalato delle emozioni così grandi!
    potrei avere una foto autografata????

  18. Emozioni a non finire venerdì 11 maggio 2012 a Firenze… io, in mezzo a tanta gente, ma da solo con le canzoni che hanno attraversato la mia vita. Soddisfatto della qualità e della quantità (anche canzoni inaspettate) ma anche della eccezionale partecipazione ed emozione offerta dall’interpretazione della serata da parte di R.V. Certo, adesso, mi aspetta una bolletta telefonica astronomica, per aver fatto ascoltare – per intero, applausi finali compresi – gran parte delle canzoni del concerto in diretta telefonica, alla mia ragazza (come canterebbe lui: mia moglie da 30 anni, conquistata anche con queste canzoni). Già, perché per rivederlo in concerto son partito da Palermo. (Sicilia assente nel tour, ma ci rifaremo in estate, vero staff?).

  19. Confermo pienamente quanto già detto. Il concerto di sabato 12 maggio al Sistina è stato strepitoso…
    Seguo Roberto da una vita e mi accorgo che più passa il tempo e più le sue parole diventano straordinarie…arrivano dritte al cuore. La sua musica si rinnova di volta in volta, diventando anch’essa parte di quelle parole, di quella poesia e attraverso il calore di quella voce UNICA, parole, musica, poesia prendono corpo regalandoci emozioni irripetibili.Le canzoni di Roberto ci appartengono perché riescono a fermare attimi del nostro tempo…ci appartengono perché sono arte, letteratura, storia, amore, illusione, sogni, speranze, vita…
    Le canzoni di Roberto sono la nostra vita.

  20. Finalmente il 22/05/2012 ho “assaporato” uun meraviglioso concerto di Roberto a Bologna: ironico , poetico , profondo , emozionato ed emozionante . Questa mattina mi sono svegliata con la sensazione di essere ancora li’ e con un pochino di amaro perche’ realmente avrei voluto azionare il tempo e tornare indietro di qualche ora…ma come ha detto Vecchioni sul “tempo” non possiamo porre nessuna modifica . Intanto ascolto le sue canzoni e poi chissa’ .. alla prossima magari …

  21. Ieri sera ho avuto il piacere di essere al concerto di Bologna con mia moglie. E’ stata lei a convincermi perchè da tanto voleva vederti in ocncerto e per un motivo o per l’altro non eravamo mai riusciti ad esserci. Premetto che non conoscevo le tue canzoni, se non le più famose… che dire: sono rimasto estasiato !!! Bellissimi arrangiamenti, grandi musicisti e sopratutto un grande uomo, simpatico, colto, commovente ed inimitabile. Grazie mille Roberto per le emozioni che mi hai fatto vivere. Spero di tornare a vederti presto !!!
    p.s: mi piacerebbe conoscere la scaletta del concerto di ieri, visto che non conosco molti titoli delle canzoni

  22. Ieri sera era al concerto di Reggio Emilia, al teatro Valli. Non è il primo concerto di Vecchioni a cui partecipo (anche se il primo in un teatro), ma ogni volta l’emozione (e la commozione!!) si rinnova e si accresce all’ascolto delle canzoni. Musicalmente strepitosa e molto toccante “Ninni”, che ho avuto la gioia di ascoltare per la prima volta dal vivo. Molto belli i momenti in cui il Professore racconta le sue canzoni, come sono nate, i loro significati… Di questo concerto ricorderò soprattutto la metafora dei “colori del buio” e le tante riflessioni che Vecchioni ha voluto regalarci sul dolore: quel particolre colore della nostra vita, quel tratto così umano, parte ineliminabile del sogno e dell'”orgoglio smisurato” di essere uomini,e che, comunque, ci fa sentire vivi e autentici.
    Grazie Roberto, grazie infinite per tutto ciò che sai regalare con le tue parole, grazie della fiducia che hai nei giovani.
    E grazie anche a Giuseppe, il mio ragazzo, che mi ha fatto conoscere Vecchioni (e anche così mi ha conquistata…!).

  23. Piazza dei Signori con la sua magia, le luci,la tua musica,i tuoi versi,il racconto di te (e di noi tutti!),la pioggia….la PERFETTA ARMONIA che solo il tuo essere UOMO a 360° può regalare.
    Grazie Roberto!

  24. Da Mantova a Vicenza per ascoltarti cantare ancora una volta ( era la venticinquesima)…ancora una volta tra la luna e la pioggia sei riuscito ad emozionarmi…grazie..Roberto

  25. il concerto di torino ,colosseo,è stato il più bel regalo x il mio compleanno.La mia vita è fatta di tutti i colori del buio.Il minimo x ringraziarti della gioia e delle emozioni che mi hai dato è farti gli auguri x domani;il tuo onomastico.
    Auguri Roberto
    un abbraccio rosa

  26. GRAZIE PROFESSORE!! OGGI E’ STATO PRESENTATO UFFICIALMENTE IL PROGRAMMA DI FOLKEST 2012 STORICA MANIFESTAZIONE NATA IN FRIULI E CHE DURA TUTTO IL MESE DI LUGLIO CON VARI EVENTI MUSICALI DI RILIEVO… IL NOSTRO MITICO PROFESSORE SARA’ IN BEN DUE DATE A CAPODISTRIA (ISTRIA) IL 21.LUGLIO E A GEMONA DEL FRIULI IL 24.LUGLIO… ANCORA GRAZIE PER LA TUA COSTANTE PRESENZA LIVE IN FRIULI!!

  27. Non vedo l’ora di sapere le date del tour estivo….Resto in’attesa. Sono certo che non tradirà nessuna aspettativa.Non lo ho mai fatto!!!!Saranno concerti completi, per scaletta e quant’altro…

  28. AUGURIIIIIIIIIIIIII; Prof.!!!! Buon compleanno, e grazie sempre di tutte le emozioni grandissime, autentiche, profonde ineguagliabili che ci regali…e non smetti mai di farlo!!! Sei unico e mitico!!!

  29. sei da tanti anni parte della mia vita e di conseguenza di quella dei miei figli e delle mie nipoti..(non sono poi così vecchia…nata nel 1960)e ti seguo ovunque posso ma non ho mai osato avvicinarmi per salutarti e ringraziarti per tutte le emozioni che ci hai regalato!
    e così permettimi oggi di abbracciarti sia pur virtualmente e dirti quanto ti vogliamo bene..auguri professore!

  30. Auguriiiiiiii mio caro Prof!!!! Grazie per tutte le emozioni che riesci a darmi ogni volta, sei una persona meravigliosa! Ti aspetto presto nelle Marche :), un forte abbraccio

  31. Auguri Roberto buon comopleanno (anche se con un giorno di ritardo). Un abbraccio forte forte e grazie ancora per tutto quello che ci trasmetti.

  32. Sono un pò in ritardo:auguri Roberto, nato sotto il segno del cancro come me..Aspetto le date del tour estivo(magari ce ne sarà una in Calabria).

  33. oh…. niente Piemonte… poca Toscana… aggiungi ancora qualcosa ti prego. Sono già in crisi d’astinenza.

    • Se tu avessi guardato attentamente le date, avresti visto che la data 0 è a Sordevolo, provincia di Biella (a circa 11 chilometri)….e Biella si trova in Piemonte, vicino Novara !
      un caro saluto
      (Staff Vecchioni)

  34. Posso solo sperare che tra le date in via di definizione ce ne sia una nelle Marche! La aspettiamo 😀

  35. sì ma io sto in toscana e al massimo posso arrivare verso Alessandria o giù di lì… vediamo per marina di pietrasanta. Grazie per la puntualizzazione.

  36. Spero tanto di poterti ascoltare alla Versiliana. Auguri per il tuo programma estivo!

  37. Non vedo l’ora che arrivi il 27! Ma nel caso ci dovesse essere mal tempo, verrà annullato? :(

  38. Cervia, una piazza strapiena , infinite emozioni, un altro concerto stupendo, grazie prof. Ho visto il primo concerto 30 anni fa e non ti ho più abbandonato, le tue canzoni sono la colonna sonora della mia vita. A presto.
    Morena

  39. Buongiorno. Sono sempre riuscita a seguire i concerti di Roberto (anche più volte nella stessa stagione). Quest’estate purtroppo sono tutti lontano dalla mia regione. Il più vicino è stato a Gemona ma non son riuscita ad andarci… Spero che venga aggiunta qualche altra data in Veneto o in regioni vicine! Lo spero tanto!!!!

  40. 24/07/2012:Gemona del Friuli!
    terza data del tour estivo 2012,la mia prima partecipazione ai suoi concerti..(e così brutto da dire,ma ho solo 16 anni..)
    un’emozione incredibile,brividi e lacrime ad ogni canzone..Non mi è mai successo,le sue parole,le sue canzoni nonchè poesie mi accompagnano ogni giorno..eppure..
    un fortissimo abbraccio.A presto

  41. Davvero un bellissima serata ieri alla Versiliana. Ho portato con me anche mia figlia (anni 24)e anche lei ha apprezzato molto. Oltre alla possibilità di ascoltare dal vivo tutti i brani stupendi da te eseguiti, ho avuto l’occasione di riflettere in particolare su “Sogna, ragazzo, sogna…”, “La stazione di Zima”, “I colori del buio” e “Un lungo addio”, tra i miei preferiti. Grazie per i momenti di piacevole intrattenimento e complimenti davvero per la meritata “cittadinanza poetica”. Spero capiti presto un’occasione per ascoltarti dalle nostre parti.

  42. Ieri sera ho cantato,riso,pianto per due ore.Grazie,Roberto,i tuoi concerti sono i colori più belli della mia vita.Torna presto in Toscana.Le tue ragazze ti aspettano sempre con entusiasmo .Sei unico!

  43. ho mio figlio di 6 anni che ama le sue canzoni in particolare canta chiamami ancora amore! è una emozione infinita ascoltare il piccolo !!!! e lei ha davvero carisma!

  44. Spero che torni a Torino o comunque in Piemonte….per poterlo sentire di nuovo dal vivo

  45. Ciao Roberto sono una tua fans sfegatata sei bellissimo e bravissimo quando farai dei concerti a Torino? Cristina.

    • Stiamo cercando di procurarcela. Non appena sarà possibile la metteremo.
      (Staff Vecchioni)

    • Ecco la scaletta :
      Velasquez
      Dentro gli occhi
      Sogna ragazzo sogna
      A.R.
      I colori del buio
      La stazione di Zima
      Ninni
      Le mie ragazze
      Le lettere d’amore
      Vincent
      Il suonatore stanco
      Voglio una donna
      Figlia
      Un lungo addio
      Stranamore
      Milady
      Le rose blu
      Chiamami ancora amore
      BIS:
      Luci a San Siro
      Samarcanda
      ( a Casignana durante i bis ha eseguito anche ‘ El bandolero stanco’)
      Saluti
      (Staff Vecchioni)

  46. CIAO ROBERTO!
    NON VEDO L’ORA DI VENIRTI A SENTIRE A RAPALLO! TI HO SEMPRE SEGUITO SPECIALMENTE IN QUELLO CHE SIGNIFICANO CERTE TUE CANZONI.
    MI E’ SEMPRE PIACIUTA A.R. MA IN QUESTO MOMENTO DELLA MIA VITA ANCORA DI PIU’….VORREI RICORDARE QUESTO CONCERTO DI FINE ESTATE COME QUALCOSA DI MAGICO PERCHè PER IL FUTURO AVRO’ 2 OPZIONI E DI QUESTE IL MIO ISPIRATORE E’ PROPRIO ARTHUR RAMBAUD… PERCHE’NON VOGLIO CONFORMARMI E SOPRATTUTTO METTERMI NELLE MANI DI SPECIALISTI.
    IL MIO DESIDERIO PIU’ GRANDE SAREBBE CONOSCERTI E CANTARE CON TE..
    CANTARE PER ME E’ COME RESPIRARE, E’ COME “IL BACIO CHE TOGLIE LA BUA”….
    SE DIFATTI DOVESSI CURARMI FORSE POTREI PERDERE QUESTA MAGIA E NON VOGLIO.
    LE MIE COVER SONO NELLA MAGGIORANZA DI MINA E……….CAPISCI CHE ASCOLTANDO LUCI A SAN SIRO…HO AVUTO UN BRIVIDO…….E UN SOGNO…..
    TI PREGO A RAPALLO IO SARO’ LA’ …..

  47. Faccio notare che la data del 01/9/2012 il giorno è sabato non martedì come ironiamente è scritto tra gli eventi non mancate grande Vecchioni

  48. il prof ha dato una data del 3 SETTEMBRE a Caserta mi dite dove che non riusciamo ad avere risposte da agenzie che sanno di musica grazie

  49. Bellissimo il concerto di questa sera, a Rapallo. Scrivo appena tornata a casa, ancora carica dell’energia, della poesia e delle riflessioni che hai saputo trasmettere in crescendo a un pubblico davvero partecipe e coinvolto: credimi, ho sentito i commenti sia durante che dopo. Più di così non si può dare, e il tuo segreto è proprio darti senza remore e pudori, semplicemente. NB: intorno a noi tante coppie giovani, abbracciate, e tante coppie di nostri coetanei, pure abbracciate: Vecchioni fa bene all’amore, merito dei geni partenopei? Di sicuro, trasmetti positività, fortissima. PS: hai scritto canzoni davvero bellissime, il tempo gli fa un baffo… non fermarti mai. PS2: anche perché sul palco sei addirittura meglio che nel primo concerto visto/ascoltato quarant’anni fa, quello di Parabola. giuro 😉
    PS3: grandissimi gli orchestrali, da Eros a violino-Fabbri a Gualdi ecc. ottima scelta!

  50. Io e mia moglie siamo dei fans da anni e anni del grande Roberto, amore che abbiamo trasferito a nostra figlia di sedici anni. Chiediamo a qualcuno di aiutarci a capire il significato del verso di “Figlia” quando Roberto canta “…che porti il nome di un mio amico, di uno dei pochi che non mi hanno mai tradito, perché sei nata il giorno che a lui moriva un sogno …”. Chi è quest’amico e quale sogno moriva?

  51. Grandissimo, ovviamente. Ma perché nei concerti non canti mai “Tommy” e “Ippopotami”? Mi aspetto sempre che tu lo faccia ma resto sempre deluso. Certamente la speranza, il desiderio acuiscono l’attesa, però poi ti lasciano con un amaro sapore. Sembrano sempre poche le canzoni nei concerti, anche se durano ore. Con tanta stima, affetto e piacere nell’ascoltarti
    Mario

  52. Un concerto che tocca il cuore, lo fa solo lei Professore. Grazie ne avevamo bisogno

  53. Francesca porta il nome del suo amico, il grande Guccini, anche a me incuriosiva quale suo sogno moriva quel giorno.

    • È la solita scaletta degli ultimi concerti, l’abbiamo già pubblicata.
      Velasquez
      Dentro gli occhi
      Sogna ragazzo sogna
      A.R.
      I colori del buio
      La stazione di Zima
      Ninni
      Le mie ragazze
      Le lettere d’amore
      Vincent
      Il suonatore stanco
      Voglio una donna
      Figlia
      Un lungo addio
      Stranamore
      Milady
      Le rose blu
      Chiamami ancora amore
      BIS:
      Luci a San Siro
      Samarcanda

      Saluti
      (Staff Vecchioni)

      Un caro salutino
      (Staff Vecchioni)

  54. Il concerto a Locarno ê stato uno dei più bei momenti artistici musicali da me visti. Il potere unico di Vecchioni di mescolare musica, commedia e poesia su di un unico placo. Un bravo dal cuore,
    Leo.

  55. Ciao professore, sono una maturanda 2013 di liceo classico, sto preparando una tesina sui miti greci. Dal momento che vorrei inserire la canzone Euridice, mi interesserebbe sapere se ti sei ispirato a dei testi classici e quali. Grazie.Alice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *