vecchioni_tour_teatro

Il 13 aprile parte il tour teatrale di Vecchioni!

I nuovi progetti

Partirà il 13 aprile il nuovo tour di Roberto Vecchioni: una serie di concerti che, tra aprile e maggio, toccheranno i teatri di 14 città italiane (Pavia, Bergamo, Imola, Genova, Varese, Milano, Torino, Firenze, Roma, Potenza, Gallipoli, Napoli, Reggio Emilia e Bologna) e le piazze di Castiglione in Teverina (Viterbo) e Vicenza (26 maggio in Piazza dei Signori).
Lo spettacolo vedrà Vecchioni accompagnato da una band di 6 elementi con supporto d’archi e ripercorrerà gli oltre 40 anni della sua incredibile carriera, tramite i grandi classici del suo repertorio senza dimenticare le ultime produzioni.
Il tour fa seguito alla pubblicazione del doppio album I Colori del Buio, pubblicato alla fine dello scorso novembre. Si tratta della prima antologia ufficiale di Vecchioni che mette insieme tre anime musicali diverse solo in apparenza: la cantautorale, la sinfonica e quella jazz. La raccolta è composta di 30 brani scelti personalmente dal professore, dei due inediti I colori del buio e Un lungo addio e da una straordinaria versione di Luci a San Siro in duetto con Mina.

 

Per acquistare i biglietti del tour vai su www.livenation.it .Tutti gli ulteriori dettagli e le informazioni su date e location a breve su questo sito.

54 Responses to Il 13 aprile parte il tour teatrale di Vecchioni!

  1. In primissima fila a Milano! Io la mia piccola lista di canzoni che vorrei sentire l’ho già mandata ma vorrei aggiungere anche FIGLIO FIGLIO FIGLIO, VERRA’ LA NOTTE E AVRA’ I TUOI OCCHI e IL VECCHIO E IL MARE. Una triade a mio parere da far venire la pelle d’oca

  2. tutte le canzoni del prof fanno venire la pelle d’oca!!!! anche io sarò in primissima fila, ma a Roma!!! che bello!!! non vedo l’ora!!! troppo felice che parte il tour!!!! ho bisogno dei concerti del Prof!!!!

  3. Vogliamo poi parlare del supplemento d’archi? Mi vengono solo i brividi a pensare a EURIDICE o IL CIELO CAPOVOLTO ma anche IL LIBRAIO DI SELINUNTE, IL LANCIATORE DI COLTELLI o LE LETTERE D’AMORE

  4. che emozione vivissima solo pensare a queste canzoni…ma anche a tante altre…

  5. Caspiterina…ma avete tagliato tutto il Nordest!!!…Spero ci sia l’aggiunta di qualche data!!!!

  6. Mi viene in mente anche IL MAGO DELLA PIOGGIA in un connubio tra band e orchestra d’archi, risentirla sarebbe da panico ma quanto vorrei soprattutto anche ANGELI, quelle stelle americane che sento tutte mie!

  7. appena l’ho saputo ho prenotato. Per ora a Imola, poi anche a Bologna.
    Grazie prof. per esserci!
    Nadia

  8. Grazie Vecchioni per la emozionante serata che ci hai regalato a verona e per avermi dato la speranza che dedicherai alcuni dei tuoi momenti preziosi per aiutare la iniziativa che stiamo realizzando in india. Grazie ancora piero

  9. Oggi pomeriggio ero a fare la spesa in un supermercato a Desenzano del Garda;dopo aver pagato mentre stavo sistemando la spesa nei sacchetti ad uno sguardo piu’ attento vedo che il cliente dietro di me era Vecchioni;non gli ho detto nulla perche’ la naturalezza con cui stava in mezzo a tutta l’altra gente mi ha lasciato senza parole come senza parole mi lasciano ancora oggi certe sue canzoni…

  10. grazie Prof.per la tua umanità e bravura nella musica e canto spero di vederti a bergamo!!

  11. grazie,avevo bisogno di te,finalmente portero’la mia bimba IRENE a vedere il cantautore colonna sonora della mia vita.Mio padre mi portava sulle spalle ai tuoi concerti,lui con i tuoi dischi pieni di dediche per me ,lui che ha avuto la fortuna di passare alcune serate a cena con te,lui che adesso che non c’e’ piu’e cosi’ tanto mi ha lasciato.Come vorrei a genova sentirti cantare Irene o figlia!!!!!!!!!!!!!

  12. Lo so, rischio persino di essere ripetitivo, melenso, patetico, ma tant’è: non obbligo mica nessuna a leggere queste poche righe, a seguirmi, ad inoltrarsi con me in un sentiero – questo – che, come accade molto di rado, ha un percorso chiaro, definito e privo – sin dalla partenza – di ostacoli, tortuosità improvvise, curve a gomito o “a radicchio”.
    Dunque, una volta tanto, nessun mistero: si sa da dove si parte e dove si va a parare, e poco male se manca un po’ di suspance, se non stuzzico l’avida curiosità di qualcuno.
    Vedete, nella vita, le svolte – belle o brutte che siano – arrivano, nella stragrande maggioranza dei casi, quando meno te le aspetti, quando ti sembra che ormai la tua esistenza sia irrimediabilmente incanalata – piaccia o non piaccia – in una direzione precisa, tanto che stai quasi per arrenderti all’evidenza: hai già aperto un cassetto sufficientemente grande, almeno speri, da contenere anima, sogni, speranze e, insomma, te stesso, con quel pessimo vizio che ti ritrovi addosso – e chissà poi perché – di ragionare sulle cose, dare peso e senso alle parole, formarti opinioni, avere idee, guardare un po’ più in là di un naso – il tuo – che pure è pronunciato, spaccare in quattro il proverbiale capello, vivere.
    Fatto sta che il calendario è lì a ricordarti – e con tassonomica puntualità – che compirai diciotto anni nel giro, esatto-esatto, di una settimana ed è certo che li festeggerai – si fa per dire – tra gente che, eccezion fatta per uno, non conosci, non ti conosce e con te ha in comune soltanto – almeno al momento – il generico status di disabile; poi c’è un nipote – il primo nipote – in arrivo di lì a qualche mese, verso il quale – benché si porti via tuo fratello – senti di nutrire, sin d’ora, un affetto sconfinato: perché? Perché è il primo, certo; perché è – appunto – tuo nipote ed è un bimbo che – domani – sarà ragazzo, persona e uomo migliore di te, altrettanto sicuramente; ma anche – e forse soprattutto – perché sai, tu sai, che lui non centra proprio niente col mondo nel quale – suo malgrado – dovrà campare.
    In un pomeriggio di maggio, mentre questo grande frullatore non smette neppure per un attimo di mescolarti in testa pensieri ed emozioni così, ti ritrovi seduto su una poltroncina del teatro d’una città chiamata a raccolta per il ventennale della scuola che frequenti e vedi che, sul palco, accanto al preside e al suo vice, c’è un omino piccolo con una carica interiore che a te pare enorme: Roberto Vecchioni – o meglio, il professor Roberto Vecchioni – è uno che viene da Milano, insegna lettere al liceo, ma fa anche il cantante; Roberto Vecchioni – o meglio, il professor Roberto Vecchioni – è famoso perché ha scritto quella canzone che fa:
    «Oh-oh cavallo»
    Ecco, saluta, ringrazia per l’invito, comincia a parlare – badate bene, a parlare, non a cantare – e dice cose che – se le dicessi tu, tu che le hai tutte dentro e le senti fare una ressa tremenda tra gli ingranaggi del frullatore – ti prenderebbero per pazzo; invece no, le dice lui e non vola una mosca, cazzo.
    Parla e parla ancora – l’omino sul palco –di vita, passione, del senso delle cose – tutte le cose, anche il dolore – e, tombola, dell’importanza e del peso che hanno parole – tutte le parole, quelle che diciamo e quelle che ci vengono dette – e tu ascolti e ti accorgi – per la prima volta in vita tua – che a questo mondo – dove sembra contare moltissimo come sei e niente, o quasi niente, chi sei – c’è anche gente che “parla la tua lingua”, o comunque una lingua simile a quella che – potendo – anche tu parleresti. Certo, c’è pur sempre Dio di mezzo e, con Dio – a quell’età e nella condizione in cui sei – tu hai ancora un paio di conti da saldare: è normale, quindi, che qualche passaggio non sia – a tuo modo di vedere – totalmente condivisibile, ma – in generale – il discorso ti piace, senti che è vero.
    Adesso, pare che financo il frullatore si sia fermato, ma forse gira solo più lentamente e ti concede – in questo modo – di cominciare a “censire” quella confusione, a discernere, a distinguere emozione da emozione; adesso – in un angolino della tua mente – scopri l’immagine di cinque dita di mano serrate in un pugno; adesso guardi e ascolti quell’uomo e pensi:
    «Riesce a spiegarti cosa c’è tra dito e dito quando le dita sono chiuse»!
    Ora – in altri termini – hai la certezza incrollabile d’esser meno solo e…, sì…, anche meno diverso; ora, in altre parole, sai – e non perché lo dice lui, ma perché ne hai inconfutabilmente la prova provata – che non eri in errore, non ti sbagliavi quando – intuitivamente – arrivavi a dire a te stesso che il senso deve avere molti più colori di quelli che una quotidianità come la tua ti consente di vedere: già, dietro quel «oh-oh cavallo», tanto per fare un esempio, c’è – infatti – tutta la potenza evocativa – e il professore lo chiarisce inequivocabilmente – di una metafora folgorante sull’esistenza e la sua fine e, se è così, allora è sempre possibile – e soprattutto è lecito per chiunque, anche per te – andare oltre le apparenze, tentare di percorrere strade che – a rigor di logica –ti sarebbero precluse perché troppo impervie…
    Se oggi – nonostante tutto – pur essendo inevitabilmente un “pinocchio alla rovescio”, anche il sottoscritto può fregiarsi del titolo di Dottore è perché – quel pomeriggio – qualcuno gli ha fatto capire che – come canterà qualche anno più tardi – c’è sempre “uno sputo di cielo” da illuminare.
    Ringraziare quest’uomo ogni volta che lo vedo, pertanto, , mi pare il minimo ch’io possa fare e – si badi – non è un rito, non è il portato di una sterile e puerile «idolatria da fan incallito»: le svolte sono tali se – e solo se – sono figlie della coerenza.
    Matteo Sabbatani

    • Sicuramente per il tour estivo…devi pazientare ancora un po’ !
      cari saluti
      (staff Vecchioni)

    • Il tour estivo è in preparazione, ma in Veneto ci sarà qualcosa prima.
      A breve pubblicheremo l’evento.
      un caro saluto
      (staff Vecchioni)

  13. la sua eleganza, la sua voce profonda…la sua interpretazione, così coinvolgente in ogni brano….lo abbiamo visto emozionarci ed emozionarsi tutte le volte, anche se alcuni brani credo se li porti addosso come una seconda pelle…è come se li cantasse per la prima volta…

  14. GRAZIE PROF. PER TUTTI I GIORNI IN CUI CON LA TUA MUSICA MI SEI STATO ACCANTO. I GIORNI TRISTI E QUELLI FELICI COME QUESTI. SONO IN DOLCE ATTESA E PERCIO’ A MAGGIO A TORINO SAREMO IN TRE A
    L’ANNO SCORSO A SETTIMO E’ STATA UNA SPLENDIDA SERATA.
    UN GRANDE ABBRACCIO

  15. Sempre grandissimo il Prof.Vecchioni.. Un grazie per tutte le grandi emozioni che ci ha fatto provare con le sue canzoni. Ma perchè lasciare fuori dal tour la Sicilia??? Mario, da Messina

    • In Sicilia . come ogni anno, il prof ci verrà durante il tour estivo !
      Un po’ di pazienza…
      carissimi saluti a tutta la Sicilia
      (Staff Vecchioni)

  16. Speriamo se ne faccia anche un disco, non dico tanto un dvd ma quanto meno un cd live…

  17. Mi sto interessando da una settimana per il concerto di Bergamo. In questo sito è previsto al Donizzetti il 17 Aprile, su altri siti al Creberg il 24 Aprile, ma con annotazione “sospeso”. Potrei avere informazioni precise sul concerto di Bergamo?
    Grazie mille per la cortese attenzione.

  18. Caro Roberto, verremo dal Molise per la tappa romana al Sistina.Saremo una quindicina e tutti da Macchiagodena (IS).Il bello è che chi ti scrive ti segue da Parabola e durante i 20 anni trascorsi a Roma ogni volta che venivi era un evento,come non ricordare al pincio quando cantasti qualche canzone (dentro gli occhi) e poi il buon Benigni prese in bracco il Grande Berlinguer.La bellezza oggi è sapere che tra quelle 15 persone che verremo ci sarà mio figlio (20 anni)e parecchi altri ragazzi della stessa età.Peccato che in molise sei venuto fin ora solo per 2 concerti e nel lontano 1996.ciao Walter

  19. Roberto, mi raccomando: vieni anche a Treviso, Marca Gioiosa e Amorosa!! Qui ti aspettiamo in tanti!! Un abbraccio Bruna

  20. il 13/04/1962 sono nato e per tutta la vita ho ascoltato mengiato bevuto respirato il Proff .Quet’anno per i miei cinquant’anni inizi il tou tour proprio lo stesso giorno regalo più gradito non potevi farmi. Io sarò li a Pavia ancora come la prima volta ad adorarti con un’emozione in più che voglio condividere con te.Grazie Grazie Grazie e ancora Grazie

  21. Grazie Professore…per l’incantevole lezione-spettacolo che ha tenuto ieri sera a Padova. Sara’ stato decisamente impegnativo per Lei sostenere tre ore filate….senza “un bicchier d’acqua” ma per noi pubblico, per me in particolare il tempo è volato sulle letture proposte, accompagnate a melodie inedite e a “quelle” canzoni, che più amo e che ogni volta, attraverso la sua voce e la sua interpretazione riescono ad emozionarmi come la prima volta. Grazie di cuore!

  22. Sono felice! Ho già il biglietto per il concerto di Bologna. Grazie per le emozioni che ci hai dato e che ci darai, sempre più intense e vive! Grazie di cuore

  23. Salve a tutti.
    Vorrei fare una domanda principalmente allo STAFF che gentilmente risponde ad alcuni cmmenti.
    Lo scorso anno durante il mini tour di R.V ho assistito ad uno spettacolo gratuito nei pressi di Torini.
    Ho ascoltato il più bel arrangiamento mai sentito per una canzone di Roberto: L’ultimo Spettacolo. E’ possibile in qualche modo risentire la canzone su qualche sito, video, o… è stata davvero un’emozione grande che vorrei provare nuovamente.
    Grazie

    • Probabilmente ti riferisci al concerto di Settimo Torinese, e sicuramente di quelli su youtube puoi trovare qualcosa. Purtroppo non è stato registrato, e speriamo che nella scaletta del nuovo tour ci sia ancora L’ultimo spettacolo….: presto lo sapremo !
      un saluto dallo staff di Vecchioni.

  24. Il Prof fu di parola! Incontratolo alla Feltrinelli di Roma questo inverno, aveva detto che qualche concerto lo avrebbe fatto, e Roma sarebbe stata nella lista! Così ecco che sarò sprofondato nella poltrona del Sistina. Chi se lo perde?

  25. Ciao vorrei chiedere allo staff se ci saranno tappe del tour estivo in piemonte.
    grazie

    • Il 10 maggio a Torino al Teatro Colosseo, poi c’è una data a Genova il 27 aprile al Teatro Carlo Felice (non è Piemonte, ma so che è vicino)
      Staff Vecchioni

  26. Lombardia, Milano, Pavia e a Mantova una puntatina non la fai? Lunaspina (Ti seguo dal lontano ’76) Con affetto

  27. Che bello, c’e’ anche Genova. Chissa’ se canterai una canzone di Fabrizio De Andre’. Io ci spero!

  28. Desidereri sapere dallo staff se e quando ci saranno tappe del tour (teatrale o estivo)in Veneto. Grazie.

    • Per ora in Veneto ancora niente, ma non sono state ancora ufficializzate tutte le date, quindi controlla sul sito che sicuramente ne verranno aggiunte altre.
      (staff Vecchioni)

  29. Mi piacerebbe tanto assistere ad un altro bellissimo concerto di Vecchioni… Quest’anno tornerà nella nostra Umbria? Lo aspettiamo!!!!

    • Durante questo tour, (nei mesi di Aprile e Maggio) nei teatri, per ora non sono previste date in Umbria, ma consulta sempre il sito e http://www.livenation.it
      Se usciranno nuove date le pubblicheremo subito.
      Cordiali saluti
      (staff Vecchioni)

  30. Volevo chiedere allo staff del mitico professore se sono previste date del nuovo tour teatrale in friuli venezia giulia…
    Sono un fun della prima ora di questo grande mito e l’ho visto svariate volte in versione live ma l’anno scorso pur avendolo visto a Nova Gorica l’ho perso all’altopiano sopra Chiusaforte con la band al completo e vorrei rivederlo dato che in questo 2012 teatrale sarà con la band appunto!

    • Durante questo tour, (nei mesi di Aprile e Maggio) nei teatri, per ora non sono previste date in Friuli, ma consulta sempre il sito e http://www.livenation.it
      Se ci saranno nuove date le pubblicheremo subito.
      Un saluto
      (staff Vecchioni)

  31. Ho letto che ci sarà un concerto a Vicenza il 26 maggio, è confermata la data?? Un abbraccio

  32. COME FARE PER AVERE LA FOTO AUTOGRAFATA DI ROBERTO DA APPENDERE ALLA MIA CLASSE?
    I MIEI ALUNNI TI ADORANO TUTTI!
    ALLA FACCIA DELLA GELMINI…

    • Le mando una mail in privato e ci mettiamo d’accordo per la spedizione della foto.
      Un caro saluto
      (staff Vecchioni)

  33. Scusate,dove posso vedere quando e dove il Prof. verrà nel Veneto quest’anno (verrà, vero?)?? Ringrazio anticipatamente lo Staff della eventuale risposta.
    GRAZIE! Baci Bruna

  34. Per favore ho urgente bisogno di sapere se su potenza c’è un biglietto non venduto per il concerto lo devo regalare chiunque lo sapesse contattatemi urgentementeeeeee grazie.

  35. Buongiorno e complimenti come sempre a tutto lo staff del professore… Leggevo oggi sul quotidiano locale il messaggero veneto di Udine che il mitico prof sarà uno degli artisti che si esibiranno alla 34^ edizione di folkest, manifestazione che si tiene in luglio e parlavano della piazza di Gemona del Friuli come location… Siete in grado di confermarmi la notizia?… Grazie infinite e buon lavoro!! Alex

  36. Mantova la dimentichi proprio? Non ci fai mai una capatina per un tour, accontenta anche noi Mantovani. Lunaspina alias Fabry

  37. ciao ho visto che il 13 aprile parte il tour teatrale ma quando a firenze? e le altre date? grazie Elena

  38. E A MANTOVA, QUANDO E’ CHE CI REGALI UN CONCERTO? grazie
    Una tua ammiratrice, non solo come cantautore, ma ti ammiro, anche come scrittore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>